Continue news e aggiornamenti sono all’ordine del giorno per le Olimpiadi 2020 a Tokyo, che si terranno fra un anno. Dove, se non in un Paese come questo, il tutto avrà un tema unico e futuristico, in perfetto stile nipponico.

Oltre ad essere teatro di sport, ci saranno anche moltissime dimostrazioni di avanzamento tecnologico, infatti il comitato olimpico 2020 vuole che questo evento venga ricordato anche per i suoi elementi innovativi. 

Uno degli scopi è quello di riuscire a far procedere pari passo la tecnologia con l’ecologia. Dato che le olimpiadi saranno un grande impatto per Tokyo, si sta cercando di arrivare preparati e farsi aiutare dalla scienza tecnologica il più possibile. 

Tra le infinite particolarità che saranno presenti, noi ve ne presentiamo qualcuna, ma che poi verranno sicuramente approfondite in seguito. 

Una realtà futuristica

I Giapponesi hanno ben pensato di non far trovare alcun disagio alle persone disabili creando Robot, chiamati Delivery Support Robot (DSR), dotati di braccia e mani robotiche per afferrare oggetti, individuare entrate e uscite e altre azioni, per far si che le persone non si debbano preoccupare della loro mobilità. 

Si chiamano,invece, Human Support Robot (HSR), quei robot che saranno importantissimi per tutti. Saranno in grado di guidare le persone in tutto lo stadio e una grande fonte di informazione e aiuto. In occasione delle Olimpiadi di Tokyo verrà creato una sorta di villaggio di questi robot.  

Una Città sempre piena di persone, dove perdersi può sembrare così facile, ecco perché hanno pensato di fare dei Robot taxi, i quali avranno il compito di portare atleti, giornalisti e appassionati di sport nelle loro postazioni. Sono stati creati anche per diminuire il traffico della città, agevolare ingorghi o semplicemente aiutare i più anziani nei loro spostamenti. 

A tal proposito, si punterà anche ad abbattere l’impatto ambientale di questo evento, grazie alla presenza di auto elettriche, bus ricoperti di cellule fotovoltaiche e veicoli alimentati a idrogeno. Sono stati investiti milioni di dollari per questo combustibile, che si prevede andrà ad alimentare il villaggio olimpionico. 

In più, per salvare l’ambiente, tutte le medaglie per i giochi saranno fatte di materiali riciclati. Una vera e propria svolta!

Un altro problema al quale possiamo andare incontro è quello della lingua, tantissime nazionalità e visitatori, probabilmente non tutti saranno così bravi nell’interloquire. Le Olimpiadi hanno pensato anche questo! Ci saranno diverse app per fare traduzioni. Così potrete ordinare il vostro pranzo o ottenere la strada giusta da percorrere per arrivare al vostro hotel in modo corretto. Inoltre, verranno anche messi a disposizione dei bracciali o altri accessori per eseguire delle traduzioni simultanee. 

Per assicurarvi il buon andamento di queste applicazioni si dovrà accedere ad una buona rete internet, oltre alla normale connessione, infatti si sta lavorando per coprire la città  di una rete 5g.

Le Olimpiadi a casa

Non tutti potranno partecipare alle Olimpiadi 2020, ma pure da casa l’esperienza migliorerà. La televisione pubblica Giapponese filmerà l’evento con delle telecamere ultra-Hd, regalandoci immagini ad altissima definizione. 

Tutto questo sembra inverosimile, eppure accadrà. 

Goku accende la torcia!

Il Paese, capitale dei manga, conosciuti da tutti, come ad esempio Goku, Sailor Moon, Naruto e molti altri.. Chi se non loro potranno celebrare la cerimonia d’apertura delle ed essere onnipresenti per tutta la durata delle Olimpiadi 2020? Sarà proprio Goku ad accendere la torcia olimpionica e diffondere la sua energia agli atleti.

Impossibile perdersi uno spettacolo simile.

(Visited 136 times, 4 visits today)